Sono convinta che la bellezza si trovi nelle piccole cose, nei dettagli e negli abbinamenti semplici ed eleganti.

A detta di teorie di bilanciamento dei colori, proporzioni e forme (vere e sacrosante e sempre rispettate!) arredare una stanza o soltanto un angolo richiede una parte emozionale molto forte.  

In soggiorno ho una libreria anni ’60 che ha bellissime mensole e contenitori che portano segni del tempo che ho deciso di lasciare. Di tanto in tanto compro, nei diversi mercatini o negozi, piccoli oggetti e ultimamente ho riscoperto il mio pollice verde, quindi continuo anche a  comprare (in maniera compulsiva!) piccole piante che spargo per casa.

Ma è possibile arredare in maniera semplice una libreria del soggiorno con questi piccoli oggetti? Certo, con accorgimenti e un po’ di buon gusto. 

SE HAI APPENA ACQUISTATO LA TUA LIBRERIA LA SITUAZIONE POTREBBE ESSERE COME QUELLA DELL’IMMAGINE QUI SOTTO, LA TUA FACCIA A PUNTO DI DOMANDA CHIEDENDOTI “ORA COSA CI METTO?

Con piccoli accorgimenti e con gli oggetti che già hai in casa, piccole piante, stampe e quadretti, puoi raggiungere un risultato molto gradevole, equilibrato e semplice, appunto!

I VASI che vedi, li ho comprati nei miei ormai famosi giri per mercatini, presi da case di nonne e zie, oppure sono nuovi ma con stile retrò.

MIXALI TRA I LORO, BILANCIANDONE COLORE E DIMENSIONE. Io ho scelto di accostarli a due a due abbinandoli per trasparenze e colori.

In alcuni casi poi, ho aggiunto  dei piccoli centrini fatti a mano. PER NON AVERE UN EFFETTO “VECCHIO” ATTENZIONE AI COLORI E ALLE FORME. LI COMPRO SOLTANTO SE SONO IN LINEA CON I COLORI E LO STILE CHE VOGLIO OTTENERE. Li uso sotto gli oggetti in abbinamento con i loro colori oppure sotto copri vasi delle piante. 

Altri elementi sono le piante, piccole come la Pilea e i Cactus oppure con foglie cadenti tipo il Potus che mi sta regalando molte soddisfazioni! DISTRIBUISCILE ALTERNANDOLE AGLI ALTRI OGGETTI, LASCIA CADERE LE FOGLIE DI QUELLE CON I RAMI PIU’ LUNGHI SULLE MENSOLE per avere un effetto scenico. USA COPRI VASI COLORATI, IN TERRACOTTA O BIANCHI IN CERAMICA. Metti alcune piante, quelle più grosse ai piedi della libreria.

Tra vasi, piante e piccoli oggetti che puoi aggiungere a tuo piacimento, io ho inserito una radio, ancora funzionante, alcune stampe incorniciate con profilo nero tutte uguali, un mappamondo luminoso e una luce sulla parte alta.

SCEGLI COLORI E FORME DEGLI OGGETTI CHE SIANO IN ARMONIA CON IL RESTO DELLA STANZA, OSA CON UN OGGETTO PARTICOLARE, NON OCCUPARE LA PARTE ALTA CON OGGETTI INGOMBRANTI (ok, il mio mappamondo è grande ma è di colore tenue e occupa uno spazio ampio tra le mensole della libreria, un oggetto piccolo si sarebbe “perso”!).

Fammi sapere come hai scelto di arredare la tua libreria e se invece ha bisogno d’aiuto, mi trovi qui!

Immagini Serena Barison, ottobre 2017

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi